Preghiera di Lode

  • Preghiera di Lode di Sabato 07 febbraio 2015

Ma io vi dico

33Così dice il Signore degli eserciti: «Sono oppressi insieme i figli d’Israele e i figli di Giuda; tutti quelli che li hanno deportati li trattengono e rifiutano di lasciarli andare. 34Ma il loro vendicatore è forte, Signore degli eserciti è il suo nome. Egli sosterrà efficacemente la loro causa, renderà tranquilla la terra e sconvolgerà gli abitanti di Babilonia(Ger 50,33-34)

14Non lasciatevi legare al giogo estraneo dei non credenti. Quale rapporto infatti può esservi fra giustizia e iniquità, o quale comunione fra luce e tenebre? 15Quale intesa fra Cristo e Bèliar, o quale collaborazione fra credente e non credente? 16Quale accordo fra tempio di Dio e idoli? Noi siamo infatti il tempio del Dio vivente, come Dio stesso ha detto: Abiterò in mezzo a loro e con loro camminerò e sarò il loro Dio, ed essi saranno il mio popolo. 17Perciò uscite di mezzo a loro e separatevi, dice il Signore, non toccate nulla d’impuro. E io vi accoglierò 18e sarò per voi un padre e voi sarete per me figli e figlie, dice il Signore onnipotente. (2 Cor 6,14-18)

1Aspirate alla carità. Desiderate intensamente i doni dello Spirito, soprattutto la profezia. 2Chi infatti parla con il dono delle lingue non parla agli uomini ma a Dio poiché, mentre dice per ispirazione cose misteriose, nessuno comprende. 3Chi profetizza, invece, parla agli uomini per loro edificazione, esortazione e conforto. 4Chi parla con il dono delle lingue edifica se stesso, chi profetizza edifica l’assemblea. 5Vorrei vedervi tutti parlare con il dono delle lingue, ma preferisco che abbiate il dono della profezia. In realtà colui che profetizza è più grande di colui che parla con il dono delle lingue, a meno che le interpreti, perché l’assemblea ne riceva edificazione. (1 Cor 14,1-5)

 

  • Preghiera di Lode di Sabato 28 febbraio 2015

 

11 Infatti io so i pensieri che medito per voi”, dice il SIGNORE: “pensieri di pace e non di male, per darvi un avvenire e una speranza. 12 Voi m’invocherete, verrete a pregarmi e io vi esaudirò. 13 Voi mi cercherete e mi troverete, perché mi cercherete con tutto il vostro cuore; (Ger 29,11-13)

10 “sia noto a tutti voi e a tutto il popolo d’Israele che nel nome di Gesù Cristo il Nazareno,+ che voi metteste al palo*+ ma che Dio ha destato dai morti,+ mediante lui* quest’[uomo] sta sano qui davanti a voi. 11 Questa è ‘la pietra, che è stata da voi edificatori considerata di nessun conto, la quale è divenuta la testa dell’angolo’.+12 Inoltre, non c’è salvezza in nessun altro, poiché non c’è sotto il cielo nessun altro nome+ dato fra gli uomini mediante cui dobbiamo essere salvati”.+13 Or vedendo essi la franchezza di Pietro e Giovanni, e avendo compreso che erano uomini illetterati e comuni,+ si meravigliavano. E riconoscevano a loro riguardo che erano stati con Gesù; (Atti 4,10-13)

13Ascoltatemi, figli santi, e crescete come una rosa che germoglia presso un torrente. 14Come incenso spargete buon profumo,fate sbocciare fiori come il giglio,alzate la voce e cantate insieme,benedite il Signore per tutte le sue opere. (Sir 39, 13-14)

 

  • Preghiera di Lode di Sabato 7 marzo 2015

16 Venuta intanto la sera, i suoi discepoli scesero al mare 17 e, saliti in una barca, si avviarono verso l’altra riva in direzione di Cafarnao. Era ormai buio, e Gesù non era ancora venuto da loro. 18 Il mare era agitato, perché soffiava un forte vento. 19 Dopo aver remato circa tre o quattro miglia, videro Gesù che camminava sul mare e si avvicinava alla barca, ed ebbero paura. 20 Ma egli disse loro: «Sono io, non temete». 21 Allora vollero prenderlo sulla barca e rapidamente la barca toccò la riva alla quale erano diretti. (Gv 6,16-21)

16 Il Signore ruggisce da Sion e da Gerusalemme fa sentire la sua voce; tremano i cieli e la terra. Ma il Signore è un rifugio al suo popolo, una fortezza per gli Israeliti. 17 Voi saprete che io sono il Signore vostro Dio che abito in Sion, mio monte santo e luogo santo sarà Gerusalemme; per essa non passeranno più gli stranieri. (Gioele 4,16-17)

  • Preghiera di Lode di Sabato 14 marzo 2015 (festa del ringraziamento Rns )

14 Ecco verranno giorni – oracolo del Signore – nei quali io realizzerò le promesse di bene che ho fatto alla casa di Israele e alla casa di Giuda. 15 In quei giorni e in quel tempo farò germogliare per Davide un germoglio di giustizia; egli eserciterà il giudizio e la giustizia sulla terra. 16 In quei giorni Giuda sarà salvato e Gerusalemme vivrà tranquilla. Così sarà chiamata: Signore-nostra-giustizia. (Geremia 33,14-16)

 

  • Preghiera di Lode di Sabato 02 Maggio 2015

2 Così parla il SIGNORE che ti ha fatto, che ti ha formato fin dal seno materno, colui che ti soccorre: “Non temere, Giacobbe mio servo, o Iesurun che io ho scelto!” 3 Io infatti spanderò le acque sul suolo assetato e i ruscelli sull’arida terra; spanderò il mio Spirito sulla tua discendenza e la mia benedizione sui tuoi rampolli; 4 essi germoglieranno come in mezzo all’erba, come salici in riva a correnti d’acque.5 L’uno dirà: “Io sono del SIGNORE”,l’altro si chiamerà Giacobbe,e un altro scriverà sulla sua mano: “Del SIGNORE”,e si onorerà di portare il nome d’Israele (Is 44,2-5)

18 Quale Dio è come te,che perdoni l’iniquità e passi sopra alla colpa del resto della tua eredità? Egli non serba la sua ira per sempre,perché si compiace di usare misericordia.
19 Egli tornerà ad avere pietà di noi,metterà sotto i suoi piedi le nostre colpe e getterà in fondo al mare tutti i nostri peccati. (Michea 7,18-19)

9 In quel giorno, si dirà:«Ecco, questo è il nostro Dio; in lui abbiamo sperato,ed egli ci ha salvati.Questo è il SIGNORE in cui abbiamo sperato;esultiamo, rallegriamoci per la sua salvezza!» 10 Infatti la mano del SIGNORE riposerà su questo monte,mentre Moab sarà trebbiato sulla sua terra come si pigia la paglia nel letamaio.(Is 25,9-10a)

24 perchè converta il cuore dei padri verso i figli e il cuore dei figli verso i padri . (Malachia 3,24a)

 

  • Preghiera di Lode di Sabato 30 Maggio 2015

In realtà, noi viviamo nella carne ma non militiamo secondo la carne. Infatti le armi della nostra battaglia non sono carnali, [4] ma hanno da Dio la potenza di abbattere le fortezze,
[5] distruggendo i ragionamenti e ogni baluardo che si leva contro la conoscenza di Dio, e rendendo ogni intelligenza soggetta all’obbedienza al Cristo. (2Cor 10,3-5)

Rispose Gesù: “In verità vi dico: Se avrete fede e non dubiterete, non solo potrete fare ciò che è accaduto a questo fico, ma anche se direte a questo monte: Levati di lì e gettati nel mare, ciò avverrà. [22] E tutto quello che chiederete con fede nella preghiera, lo otterrete”. (Mt 21,21-22)

Affida al Signore la tua attività e i tuoi progetti riusciranno. (Proverbi 16,3)

This entry was posted in Fraternità di Cassano. Bookmark the permalink.

Lascia un Commento