PREGHIERA COMUNITARIA 30/09/2015

 Lc 11,33-36
Nessuno accende una lucerna e la mette in luogo nascosto o sotto il moggio, ma sopra il lucerniere, perché quanti entrano vedano la luce. La lucerna del tuo corpo è l’occhio. Se il tuo occhio è sano, anche il tuo corpo è tutto nella luce; ma se è malato, anche il tuo corpo è nelle tenebre. Bada dunque che la luce che è in te non sia tenebra. Se il tuo corpo è tutto luminoso senza avere alcuna parte nelle tenebre, tutto sarà luminoso, come quando la lucerna ti illumina con il suo bagliore».
Os 14,5
Io li guarirò dalla loro infedeltà, li amerò di vero cuore,poiché la mia ira si è allontanata da loro.

 

This entry was posted in notizie. Bookmark the permalink.

Lascia un Commento