PREGHIERA COMUNITARIA 4 novembre 2015

 Zaccaria 9,9
Esulta grandemente figlia di Sion, giubila, figlia di Gerusalemme! Ecco, a te viene il tuo re.
Egli è giusto e vittorioso, umile, cavalca un asino, un puledro figlio d’asina.
Atti 16,30-31
poi li condusse fuori e disse: «Signori, cosa devo fare per esser salvato?». Risposero: «Credi nel Signore Gesù e sarai salvato tu e la tua famiglia».

Romani 4,3
… Abramo ebbe fede in Dio e ciò gli fu accreditato come giustizia.

Ezechiele 36,8-11
E voi, monti d’Israele, mettete rami e producete frutti per il mio popolo d’Israele perché sta per tornare.   Ecco infatti a voi, a voi io mi volgo; sarete ancora lavorati e sarete seminati. Moltiplicherò sopra di voi gli uomini, tutta la gente d’Israele, e le città saranno ripopolate e le rovine ricostruite. Moltiplicherò su di voi gli uomini e gli armenti e cresceranno e saranno fecondi: farò sì che siate popolati come prima e vi elargirò i miei benefici più che per il passato e saprete che io sono il Signore.
Atti 3,16
Proprio per la fede riposta in lui il nome di Gesù ha dato vigore a quest’uomo che voi vedete e conoscete; la fede in lui ha dato a quest’uomo la perfetta guarigione alla presenza di tutti voi.

This entry was posted in notizie. Bookmark the permalink.

Lascia un Commento