PREGHIERA COMUNITARIA 31 MAGGIO 2017

Matteo 24,30-31

 Allora comparirà nel cielo il segno del Figlio dell’uomo e allora si batteranno il petto tutte le tribù della terra, e vedranno il Figlio dell’uomo venire sopra le nubi del cielo con grande potenza e gloria. Egli manderà i suoi angeli con una grande tromba e raduneranno tutti i suoi eletti dai quattro venti, da un estremo all’altro dei cieli.

Isaia 29,13-14

Dice il Signore: «Poiché questo popolo si avvicina a me solo a parole e mi onora con le labbra,mentre il suo cuore è lontano da me e il culto che mi rendono è un imparaticcio di usi umani,perciò, eccomi, continuerò a operare meraviglie e prodigi con questo popolo;
perirà la sapienza dei suoi sapienti e si eclisserà l’intelligenza dei suoi intelligenti».

Sapienza 9,1-5

 «Dio dei padri e Signore di misericordia,che tutto hai creato con la tua parola,che con la tua sapienza hai formato l’uomo, perché domini sulle creature fatte da te, e governi il mondo con santità e giustizia e pronunzi giudizi con animo retto, dammi la sapienza, che siede in trono accanto a te e non mi escludere dal numero dei tuoi figli,perché io sono tuo servo e figlio della tua ancella, uomo debole e di vita breve,incapace di comprendere la giustizia e le leggi.

This entry was posted in notizie. Bookmark the permalink.

Lascia un Commento