PREGHIERA COMUNITARIA 4 OTTOBRE 2017

Salmi 138,7-10

Dove andare lontano dal tuo spirito, dove fuggire dalla tua presenza?Se salgo in cielo, là tu sei, se scendo negli inferi, eccoti.Se prendo le ali dell’aurora per abitare all’estremità del mare, anche là mi guida la tua mano e mi afferra la tua destra.

Gioele 2,12-14

«Or dunque – parola del Signore – ritornate a me con tutto il cuore, con digiuni, con pianti e lamenti».Laceratevi il cuore e non le vesti, ritornate al Signore vostro Dio,perché egli è misericordioso e benigno,tardo all’ira e ricco di benevolenza e si impietosisce riguardo alla sventura. Chi sa che non cambi e si plachi e lasci dietro a sé una benedizione? Offerta e libazione per il Signore vostro Dio.

 

Siracide 6,36-37

Se vedi una persona saggia, va’ presto da lei; il tuo piede logori i gradini della sua porta.
Rifletti sui precetti del Signore, medita sempre sui suoi comandamenti; egli renderà saldo il tuo cuore, e il tuo desiderio di sapienza sarà soddisfatto.

Sofonia 3,16-18

In quel giorno si dirà a Gerusalemme:«Non temere, Sion, non lasciarti cadere le braccia! Il Signore tuo Dio in mezzo a te è un salvatore potente.Esulterà di gioia per te, ti rinnoverà con il suo amore, si rallegrerà per te con grida di gioia, come nei giorni di festa».Ho allontanato da te il male, perché tu non abbia a subirne la vergogna.

This entry was posted in notizie. Bookmark the permalink.

Lascia un Commento