PREGHIERA COMUNITARIA 7 FEBBRAIO 2018

2Cronache 32,7-8

«Siate forti e coraggiosi! Non temete e non abbattetevi davanti al re d’Assiria e davanti a tutta la moltitudine che l’accompagna, perché con noi c’è uno più grande di chi è con lui.   Con lui c’è un braccio di carne, con noi c’è il Signore nostro Dio per aiutarci e per combattere le nostre battaglie».

Zaccaria 9,11-17

Quanto a te, per il sangue dell’alleanza con te, estrarrò i tuoi prigionieri dal pozzo senz’acqua. Ritornate alla cittadella, prigionieri della speranza!Ve l’annunzio fino da oggi:
vi ripagherò due volte.Tendo Giuda come mio arco,Efraim come un arco teso;ecciterò i tuoi figli, Sion, contro i tuoi figli, Grecia,ti farò come spada di un eroe.Allora il Signore comparirà contro di loro,come fulmine guizzeranno le sue frecce;il Signore darà fiato alla tromba e marcerà fra i turbini del mezzogiorno. Il Signore degli eserciti li proteggerà:divoreranno e calpesteranno le pietre della fionda, berranno il loro sangue come vino,ne saranno pieni come bacini, come i corni dell’altare.Il Signore loro Dio in quel giorno salverà come un gregge il suo popolo, come gemme di un diadema brilleranno sulla sua terra.Quali beni, quale bellezza! Il grano darà vigore ai giovani e il vino nuovo alle fanciulle.

Salmi 62 1-5

O Dio, tu sei il mio Dio, all’aurora ti cerco, di te ha sete l’anima mia, a te anela la mia carne, come terra deserta, arida, senz’acqua. Così nel santuario ti ho cercato,per contemplare la tua potenza e la tua gloria. Poiché la tua grazia vale più della vita, le mie labbra diranno la tua lode. Così ti benedirò finché io viva, nel tuo nome alzerò le mie mani.

EF 6,10-17

Per il resto, attingete forza nel Signore e nel vigore della sua potenza.   Rivestitevi dell’armatura di Dio, per poter resistere alle insidie del diavolo.   La nostra battaglia infatti non è contro creature fatte di sangue e di carne, ma contro i Principati e le Potestà, contro i dominatori di questo mondo di tenebra, contro gli spiriti del male che abitano nelle regioni celesti.Prendete perciò l’armatura di Dio, perché possiate resistere nel giorno malvagio e restare in piedi dopo aver superato tutte le prove.   State dunque ben fermi, cinti i fianchi con la verità, rivestiti con la corazza della giustizia,   e avendo come calzatura ai piedi lo zelo per propagare il vangelo della pace.   Tenete sempre in mano lo scudo della fede, con il quale potrete spegnere tutti i dardi infuocati del maligno;  prendete anche l’elmo della salvezza e la spada dello Spirito, cioè la parola di Dio.

This entry was posted in notizie. Bookmark the permalink.

Lascia un Commento