Preghiera comunitaria del 21 ottobre 2020

Non guardate più le vostre catene ma tuffatevi nel mio cuore; Io Sono in mezzo a voi
Romani 8, 18-21
Io ritengo, infatti, che le sofferenze del momento presente non sono paragonabili alla gloria futura che dovrà essere rivelata in noi. La creazione stessa attende con impazienza la rivelazione dei figli di Dio; essa infatti è stata sottomessa alla caducità – non per suo volere, ma per volere di colui che l’ha sottomessa – e nutre la speranza di essere lei pure liberata dalla schiavitù della corruzione, per entrare nella libertà della gloria dei figli di Dio.
Atti 12, 6-7
Nella notte che precedeva il giorno in cui Erode voleva farlo comparire, Pietro stava dormendo in mezzo a due soldati, legato con due catene; e le sentinelle davanti alla porta custodivano il carcere. Ed ecco, un angelo del Signore sopraggiunse e una luce risplendette nella cella. L’angelo, battendo il fianco a Pietro, lo svegliò, dicendo: «Àlzati, presto!» E le catene gli caddero dalle mani.
Romani 8,14-16
Tutti quelli infatti che sono guidati dallo Spirito di Dio, costoro sono figli di Dio. E voi non avete ricevuto uno spirito da schiavi per ricadere nella paura, ma avete ricevuto uno spirito da figli adottivi per mezzo del quale gridiamo: «Abbà, Padre!».
Posted in Preghiera | Tagged , , , | Leave a comment

Preghiera comunitaria del 30 settembre 2020

Is 33,1-2
Signore, pietà di noi, in te speriamo; sii il nostro braccio ogni mattina, nostra salvezza nel tempo dell’angoscia.
Atti 9,32-35
E avvenne che mentre Pietro andava a far visita a tutti, si recò anche dai fedeli che dimoravano a Lidda. Qui trovò un uomo di nome Enea, che da otto anni giaceva su un lettuccio ed era paralitico. Pietro gli disse: “Enea, Gesù Cristo ti guarisce; alzati e rifatti il letto”. E subito si alzò. Lo videro tutti gli abitanti di Lidda e del Saròn e si convertirono al Signore.
Ap 21,5
Io faccio nuove tutte le cose.
Sal 33,6
Guardate a lui e sarete raggianti, non saranno confusi i nostri volti.
Cosa sei disposto a lasciare per accogliermi nella tua vita?
Posted in Notizie, Preghiera | Leave a comment

Preghiera comunitaria del 16 settembre 2020

Gesù è il consolatore

2Corinzi 1, 3-6
Benedetto sia il Dio e Padre del nostro Signore Gesù Cristo, il Padre misericordioso e Dio di ogni consolazione, il quale ci consola in ogni nostra afflizione, affinché, mediante la consolazione con la quale siamo noi stessi da Dio consolati, possiamo consolare quelli che si trovano in qualunque afflizione; perché, come abbondano in noi le sofferenze di Cristo, così, per mezzo di Cristo, abbonda anche la nostra consolazione.
Matteo 3,1-2
In quei giorni venne Giovanni il battista, che predicava nel deserto della Giudea, e diceva: «Ravvedetevi, perché il regno dei cieli è vicino».
Giovanni 4,13-16
Gesù le rispose: «Chiunque beve di quest’acqua avrà di nuovo sete; ma chi beve dell’acqua che io gli darò, non avrà mai più sete; anzi, l’acqua che io gli darò diventerà in lui una fonte d’acqua che scaturisce in vita eterna». La donna gli disse: «Signore, dammi di quest’acqua, affinché io non abbia più sete e non venga più fin qui ad attingere».
Atti 14, 8-10
A Listra c’era un uomo che, paralizzato ai piedi, se ne stava sempre seduto e, siccome era zoppo fin dalla nascita, non aveva mai potuto camminare. Egli udì parlare Paolo; il quale, fissati gli occhi su di lui, e vedendo che aveva fede per essere guarito, disse ad alta voce: «Àlzati in piedi». Ed egli saltò su, e si mise a camminare
Siete ancora preoccupati per la vostra vita, in ansia perché non va tutto come volete voi.
Gesù dice: fate come Pietro, scendete dalla barca, non dubitate, Io sono qui.
Posted in Notizie, Preghiera | Tagged , , | Leave a comment

Preghiera comunitaria del 9 settembre 2029

Alzati!
Marco 5,41
Presa la mano della bambina, le disse: «Talità kum», che significa: «Fanciulla, io ti dico, alzati!».
Isaia 66, 12-13
Poiché così parla il Signore: «Ecco, io
dirigerò la pace verso di lei come un fiume, la ricchezza delle nazioni
come un torrente che straripa, e voi sarete allattati, sarete portati in
braccio, accarezzati sulle ginocchia. Come un uomo consolato da sua
madre così io consolerò voi, e sarete consolati in Gerusalemme».
Esodo 17,5-7
Allora il Signore disse a Mosè: «Mettiti di fronte al
popolo e prendi con te alcuni degli anziani d’Israele; prendi anche in
mano il bastone col quale hai percosso il Fiume e va’. Ecco
io starò là davanti a te, sulla roccia che è in Oreb; tu colpirai la
roccia: ne scaturirà dell’acqua e il popolo berrà». Mosè fece così in
presenza degli anziani d’Israele, e a quel luogo mise
il nome di Massa e Meriba a causa della protesta dei figli d’Israele, e
perché avevano tentato il Signore, dicendo: «Il Signore è in mezzo a
noi, sì o no?»
Posted in Preghiera | Tagged , , , | Leave a comment

Catechesi 31 maggio 2020

vinci il male con il beneAl contrario, se il tuo nemico ha fame dagli da mangiare, se ha sete dagli da bere: facendo questo infatti accumulerai carboni ardenti sopra il suo capo.

Non lasciarti vincere dal male, ma vinci il male con il bene.

Romani 12, 20.21

Per scaricare la catechesi premere con il pulsante destro sul seguente link e selezionare “salva con nome”: Vinci il male con il bene

Video:

Posted in Catechesi, Notizie | Tagged , , , , , , , , , , , , , , | Leave a comment

Catechesi 19 aprile 2020 – cammino 2019/20

Romani 12,17-19

Romani 12,17-19

Non rendete a nessuno male per male. Cercate di compiere il bene davanti a tutti gli uomini.

Se possibile, per quanto dipende da voi, vivete in pace con tutti.

Sta infatti scritto: “Spetta a me fare giustizia, io darò a ciascuno il suo”.

 

Per scaricare la catechesi premere con il pulsante destro sul seguente link e selezionare “salva con nome”: Fate il bene

Posted in Catechesi | Tagged , , , , , , , , , | Leave a comment

Catechesi 8 marzo 2020 – cammino 2019/20

Benedite, non maledite

Umiltà e condivisione del sentire.

Catechesi di Francesco Catarinelli.

Video:

Audio:

Per scaricare la catechesi, selezionare il link seguente con il pulsante destro e scegliere “salva come”: Benedite non maledite

Posted in Notizie | Tagged , , , , , | Leave a comment

Preghiera comunitaria del 26 febbraio 2020

1Re 8,54-56
Quando Salomone ebbe finito di rivolgere al Signore questa preghiera e questa supplica, si alzò davanti all’altare del Signore, dove era inginocchiato con le palme tese verso il cielo, si mise in piedi e benedisse tutta l’assemblea di Israele, a voce alta: “Benedetto il Signore, che ha concesso tranquillità a Israele suo popolo, secondo la sua parola. Non è venuta meno neppure una delle parole buone che aveva pronunziate per mezzo di Mosè suo servo” .
Sir 2,1-6
Figlio, se ti presenti per servire il Signore, prepàrati alla tentazione. Abbi un cuore retto e sii costante, non ti smarrire nel tempo della seduzione. Stà unito a lui senza separartene, perché tu sia esaltato nei tuoi ultimi giorni. Accetta quanto ti capita, sii paziente nelle vicende dolorose, perché con il fuoco si prova l’oro, e gli uomini ben accetti nel crogiuolo del dolore. Affidati a lui ed egli ti aiuterà; segui la via diritta e spera in lui.
Posted in Notizie, Preghiera | Tagged , , | Leave a comment

Preghiera comunitaria 19 febbraio 2020

Giovanni 7,37-38
Nell’ultimo giorno, il grande giorno della festa, Gesù levatosi in piedi esclamò ad alta voce: «Chi ha sete venga a me e beva chi crede in me; come dice la Scrittura: fiumi di acqua viva sgorgheranno dal suo seno
Ezechiele, 47,8-9
Mi disse: «Queste acque escono di nuovo nella regione orientale, scendono nell’Araba ed entrano nel mare: sboccate in mare, ne risanano le acque. Ogni essere vivente che si muove dovunque arriva il fiume, vivrà: il pesce vi sarà abbondantissimo, perché quelle acque dove giungono, risanano e là dove giungerà il torrente tutto rivivrà
Marco 16,9-13
Risuscitato al mattino nel primo giorno dopo il sabato, apparve prima a Maria di Màgdala, dalla quale aveva cacciato sette demòni. Questa andò ad annunziarlo ai suoi seguaci che erano in lutto e in pianto. Ma essi, udito che era vivo ed era stato visto da lei, non vollero credere. Dopo ciò, apparve a due di loro sotto altro aspetto, mentre erano in cammino verso la campagna. Anch’essi ritornarono ad annunziarlo agli altri; ma neanche a loro vollero credere.
Ezechiele 37,12-14
Perciò profetizza e annunzia loro: Dice il Signore Dio: Ecco, io apro i vostri sepolcri, vi risuscito dalle vostre tombe, o popolo mio, e vi riconduco nel paese d’Israele. Riconoscerete che io sono il Signore, quando aprirò le vostre tombe e vi risusciterò dai vostri sepolcri, o popolo mio. Farò entrare in voi il mio spirito e rivivrete; vi farò riposare nel vostro paese; saprete che io sono il Signore. L’ho detto e lo farò». Oracolo del Signore Dio.
Isaia 35, 3-6
Irrobustite le mani fiacche, rendete salde le ginocchia vacillanti. Dite agli smarriti di cuore: «Coraggio! Non temete; ecco il vostro Dio, giunge la vendetta, la ricompensa divina. Egli viene a salvarvi». Allora si apriranno gli occhi dei ciechi e si schiuderanno gli orecchi dei sordi. Allora lo zoppo salterà come un cervo, griderà di gioia la lingua del muto, perché scaturiranno acque nel deserto, scorreranno torrenti nella steppa
Posted in Notizie, Preghiera | Leave a comment

Preghiera comunitaria del 5 febbraio 2020

Salmo 104(105)
Rendete grazie al Signore e invocate il suo nome, proclamate fra i popoli le sue opere. A lui cantate, a lui inneggiate, meditate tutte le sue meraviglie. Gloriatevi del suo santo nome: gioisca il cuore di chi cerca il Signore. Cercate il Signore e la sua potenza, ricercate sempre il suo volto.
Marco 16, 15-18
Andate in tutto il mondo e proclamate il Vangelo a ogni creatura. Chi crederà e sarà battezzato sarà salvato, ma chi non crederà sarà condannato.
Giovanni 15, 16-17
Non voi avete scelto me, ma io ho scelto voi e vi ho costituiti perché andiate e portiate frutto e il vostro frutto rimanga; perché tutto quello che chiederete al Padre nel mio nome, ve lo conceda. Questo vi comando: amatevi gli uni gli altri.
Giovanni 14,6
Io sono la via, la verità e la vita. Nessuno viene al Padre se non per mezzo di me.
Zaccaria 9,9-11
Ecco, a te viene il tuo re. Egli è giusto e vittorioso, umile, cavalca un asino, un puledro figlio d’asina. Farà sparire i carri da Efraim e i cavalli da Gerusalemme, l’arco di guerra sarà spezzato, annunzierà la pace alle genti, il suo dominio sarà da mare a mare e dal fiume ai confini della terra. Quanto a te, per il sangue dell’alleanza con te, estrarrò i tuoi prigionieri dal pozzo senz’acqua.
Posted in Notizie, Preghiera | Leave a comment