In ricordo a Benita Rossi

BENITA ROSSI

“…….AI BAMBINI APPARTIENE IL REGNO DI DIO.”          

 

Ho conosciuto Benita molti anni fa nel Rinnovamento nello Spirito Santo. Da subito lo Spirito Santo ci ha legato con un affetto particolare: al vederla sentivo una grande gioia e trasporto e la cosa era reciproca.

 

Ci si incontrava agli incontri diocesani, regionali o alle giornate comunitarie dei vari gruppi sparsi nella nostra cara diocesi di Treviso. Non facevamo parte dello stesso gruppo. Un giorno l’ho incontrata alla SS. Messa, qui a San Bartolomeo che era allora la mia parrocchia. Mi raccontò che si era da poco trasferita lì vicino. Dopo qualche mese mi trasferii io in un altro quartiere.

L’ho persa di vista per qualche mese ma solo per ritrovarci alla preghiera comunitaria della Comunità Magnificat. Una sera di settembre andai e vi trovai Benita. Iniziai a frequentare anch’io la Comunità. Questi anni abbiamo camminato insieme dove il Signore ci ha chiamato, condividendo il Ministero di Intercessione e il cammino di “Amici”.

La sua chiamata nel Rinnovamento nello Spirito iniziò molti anni fa. Bisogna fare un cenno storico per capire l’amore che Benita aveva per lo Spirito Santo e quanto il Rinnovamento nello Spirito Santo abbia un debito di riconoscenza verso Benita.

Il Rinnovamento carismatico cattolico nasce nel gennaio 1967, negli Stati Uniti d’America, grazie all’incontro di alcuni giovani universitari cattolici con il mondo pentecostale. Nel 1971, a poca distanza da quanto era accaduto in America, si sviluppa in Italia.

Storicamente il primo gruppo di Rinnovamento in Italia nasce in Emilia Romagna, in San Mauro Pascoli, a opera di padre Valeriano Gaudet e di un gruppo di persone, uomini e donne, e tra queste giovani donne c’era Benita, originaria di San Mauro.

Negli anni mi ha raccontato molti episodi di questa avventura con lo Spirito Santo, mi diceva spesso: “ Era appena l’inizio…nessuno di noi aveva esperienza…ma una cosa era certa: eravamo innamorati dello Spirito Santo e della Parola di Dio. Il Signore ci mandava e noi andavamo, ci fidavamo di Lui come bambini”. Benita è sempre rimasta una bambina nelle mani del suo Dio, perché a Lui aveva affidato la sua vita e di Lui si fidava ciecamente.

Il cammino del Rinnovamento ha potuto contare sin dai suoi esordi sul discernimento dei Pontefici. Nel 1975, Papa Paolo VI decise di convocare i carismatici nella Basilica di San Pietro, per un incontro internazionale. Storicamente, la prima udienza aperta ai gruppi e alle comunità del RnS italiano risale al 1980, quando Giovanni Paolo II definì i membri del RnS “rapitori del Regno”. Nel 2007 Papa Ratzinger definiva il RnS una «straordinaria esperienza spirituale». E da ultimo, Papa Francesco, domenica 1 giugno 2014, nel suo discorso ai partecipanti alla 37.ma Convocazione Nazionale del Rinnovamento nello Spirito Santoallo Stadio Olimpico di Roma, dice: “Voi, Rinnovamento Carismatico, avete ricevuto un grande dono dal Signore. Voi siete nati da una volontà dello Spirito Santo come “una corrente di grazia nella Chiesa e per la Chiesa”.

Benita è stata “una corrente di grazia nella Chiesa” e, in particolare, per noi della Comunità Magnificat è stata madre, sorella, amica.

E’ tornata alla casa del Padre quella sera del 31 ottobre 2014, vigilia di tutti i Santi. E con tutti i Santi ora sta gioendo alla presenza della SS. Trinità continuando a intercedere per noi.                                                                                                                                                                               Macrina M.

Comunità Magnificat: citrovi tutti i mercoledì alle ore 20:30 presso la chiesa, Beata Vergine Immacolata a Santa Bona di Treviso. I nostri contatti: Mauro 340.10.15.639, Gianni 340.78.54.703, Federica 347.79.01.532.

Scarica il file stampabile in PDF di BENITA

This entry was posted in News and tagged . Bookmark the permalink.

Lascia un Commento