La Parola di Dio

LA PAROLA DI DIO

La frequentazione con la parola di Dio è fondamentale per l’esperienza cristiana.

Sappiamo tutti che la Bibbia è stata un giorno ispirata dallo Spirito, nel momento in cui un autore ne ha messo per iscritto il testo.

Siamo meno abituati a pensare che le parole della Bibbia sono ancor oggi, e per tutti i tempi, portatrici dello Spirito.

Quando un cristiano si accosta alla Parola con un’attitudine di fede sta per verificarsi un evento spirituale che ha per obiettivo il suo cuore.

Infatti la parola di Dio è fatta per il cuore dell’uomo, e questo è fatto per la parola di Dio.

Solo il cuore dell’uomo può comprendere la Parola; la sua ragione non lo potrà fare che in un secondo tempo, e a condizione di essere rischiarata dall’interno dalla parola.

Il motivo, lo Spirito Santo è presente nel contempo nella lettera della Scrittura e nel cuore di colui che legge.

Se il lettore fa attenzione a rimanere in sintonia con il proprio cuore, qualcosa si può verificare tra questo e la Parola.

Lo Spirito presente nell’uno riconoscerà lo Spirito presente nell’altra e, per questo fatto, ci sarà riconoscimento del senso spirituale della Parola, cioè Dio parlerà di nuovo attraverso di essa.

La parola di Dio improvvisamente si riveste di nuovo, nel cuore del credente, di tutta la sua potenza creativa e di rinnovamento.

Per decine, centinaia di volte, Francesco di Assisi aveva sentito proclamare la parola di Gesù. ”Vendi tutto quello che hai …e seguimi“ ( Lc.18,22).

Poi un giorno quella parola è esplosa nel suo cuore, e letteralmente accecato e soggiogato dedicherà tutto ciò che gli resta da vivere alla realizzazione di quell’unica parola.(Andrè Louf. Consigli per la vita spirituale)

Ascoltiamo perciò a cuore aperto la Parola che ci viene donata dallo SPIRITO Santo durante la preghiera comunitaria, perché per la prima volta potrebbe brillare in noi con una nuova luce aprendoci ad una nuova comprensione della Parola.

Torna indietro Ascolta Magnificat