La nostra storia

La nostra storia parte nel 1988 con una missione della Comunità Magnificat di Perugia a Bientina (PI). Il Signore mostrò il progetto della chiamata alla comunità ai fratelli che per primi ricevettero la loro effusione a Perugia, ma tra i tanti fratelli di quel gruppo guidato da Don Falaschi, coloro che sentirono questa chiamata speciale alla comunità furono Luigi, Lia, Sabatino, Bruna e Fabrizio, oggi don Fabrizio.

Dopo diverse difficoltà iniziali manifestate anche con dolorose divisioni, iniziammo ad incontrarci insieme con coloro che come noi sentivano il desiderio alla chiamata alla comunità, cercando di soddisfare il desiderio di vivere comunitariamente, facendo varie esperienze in diversi luoghi, sempre vivendo fra noi una dimensione comunitaria; uscivamo insieme, pregando ogni volta che ci incontravamo chiedendo al Signore di farci capire dove ci voleva portare.

Attraverso tante vicissitudini il Signore ci ha guidato alla terra promessa facendoci passare dal deserto, purificando l’intenzione che avevamo e facendo capire a altri fratelli che forse questa non era la loro chiamata, di cercare altrove la propria vocazione.

Il Comitato Regionale del RnS nel frattempo incaricò Luigi Montesi, membro del comitato regionale, a seguirci. Egli ci prese per mano venendo a farci delle catechesi sulla vita comunitaria e invitandoci agli incontri della Comunità Magnificat a Cortona.

Nell’effusione del 1988 a Perugia Don Fabrizio in profezia ricevette la chiamata al sacerdozio e dieci anni dopo, il 24 maggio del 1998 nell’anno dello Spirito Santo, fu ordinato sacerdote; nell’ottobre di quello stesso anno il Vescovo gli affidò la parrocchia di Marti;aveva ancor nel cuore la Comunità Magnificat e avvertiva la chiamata a esserne parte.

Dopo qualche mese chiese una missione nella sua parrocchia ai fratelli della Comunità di Perugia, che per vicinanza geografica, gli indicarono la fraternità di Cortona il cui responsabile era Luigi Montesi. Vista l’esistenza di una missione in un paese vicino, non era possibile per la fraternità diCortona impegnarsi in due missioni, così Luigi propose di unire le due realtà in un’unica missione.Cosi siamo approdati alla terra promessa!

Il Signore aveva preparato a Marti il terreno giusto; in questo piccolo paese in collina esisteva una bella realtà di giovani che dal 1992, da un cammino di preparazione alla cresima, aveva iniziato ad incontrarsi e a stare insieme sotto la guida di due animatori venuti da una parrocchia vicina. Uno degli animatori proveniva da alcuni anni passati nel gruppo di Bientina e aveva ricevuto l’effusione nel 1989 a Perugia con la Comunità Magnificat; era coadiuvato da un’altra animatrice e da suo fratello per l’animazione di musica e canto; anche lui, giovanissimo, aveva ricevuto l’effusione a Bientina. Il gruppo si chiamava “Kadosh” ed era composto da ragazzi con un’età compresa tra i tredici e i sedici anni.

Le iniziative promosse per stare insieme erano infinite: tornei di pallavolo, calcetto, caccia al tesoro, uscite domenicali, feste, riunioni formative, incontri di preghiera, vacanze estive, sevizi in parrocchia, ore e ore passate insieme nel campino di pallavolo e sulla piazza della chiesa

Con il passare del tempo alcuni ragazzi uscirono dal gruppo ma altri si univano, e anche un altro gruppo nato in seno alla parrocchia si unì al “Kadosh”che, progressivamente, si trasformò in gruppo di preghiera; tutto era finalizzato a pregare e stare insieme con una naturalezza e con un desiderio davvero fuori dal comune, una grande benedizione era presente in quei tempi!

Gli incontri di preghiera erano vissuti nella spiritualità carismatica e con un profondo legame a Maria. Due erano le Parole profetiche che il Signore ci donava: Atti 4, 32 (la prima comunità cristiana) e Isaia 2, 2-3: “Avverrà, negli ultimi giorni, che il monte della casa del Signore si ergerà sulla vetta dei monti,e sarà elevato al di sopra dei colli; e tutte le nazioni affluiranno a esso. Molti popoli vi accorreranno, e diranno:«Venite, saliamo al monte del Signore, alla casa del Dio di Giacobbe; egli ci insegnerà le sue vie, e noi cammineremo per i suoi sentieri».( Marti si trova su una collina del Valdarno).

Fondamentale alla crescita spirituale furono sia la partecipazione al Convegno Rns di Rimini del 1994 con P. Emiliano Tardif in molti ragazzi fecero il loro primo incontro con Gesù vivo, e i tanti pellegrinaggi estivi a Medugorie che segnarono profondamente la vita di quei giovani.

Dopo la venuta di Don Fabrizio a Marti, i giovani insieme a diverse famiglie della parrocchia e dei dintorni, si unirono sotto la sua guida e nel 1999 parteciparono all’esperienza del campeggio della Comunità Magnificat a Sibari. Nell’autunno di quell’anno avvenne l’unione con i fratelli che erano seguiti da Luigi Montesi.

Iniziò cosi la missione della fraternità di Cortona a Marti che ha portato nel 2005 all’entrata dei primi alleati: Sabatino, Luigi, Don Fabrizio, Lia e bruna coronando così il loro desiderio di essere membri della Comunità (che prima di esser loro..era di Dio!).

Nel 2007 è partito un altro noviziato che ha portato nel 2009 all’ alleanza Alessio, Barbara e Federico che, insieme ad altri giovani presenti in fraternità, sono parte di quei ragazzi che hanno iniziato l’esperienza nel 1992 a Marti, alcuni di loro vivono stabilmente il cammino degli Amici

 

Dal 2008 un’altro gruppo di ragazzi di Marti e dintorni ha iniziato a partecipare agli incontri della Comunità e nel novembre di quell’anno dodici di essi hanno fatto l’esperienza del Seminario di Vita Nuova a Trevi

Dal 2008 stata ufficializzata la nascita della fraternità in formazione di Marti.

Nel 2012, in fraternità  dodici fratelli vivono il cammino degli Amici della Comunità,  due gruppi di discepolato e molti altri fratelli simpatizzanti che frequentano gli incontri di preghiera con una discreta presenza di giovani e ragazzi.

Dal gennaio 2013 siamo diventati fraternità della Comunità Magnificat, concludendo così il cammino di “formazione” iniziato nell’anno 2008.

 

Nel 2015 cinque fratelli hanno compiuto il cammino di preparazione, e hanno professato l’Alleanza per la prima volta: Enza, Cinzia, Patrizia e Massimiliano nel ritiro di Montesilvano il 5/1/2015 e Sara il 12/4/2015 a Marti.

Al Gennaio 2016, il Cenacolo è composto da dodici fratelli, tra cui un sacerdote, don Fabrizio Orsini.

A gennaio 2017, è iniziato un cammino di noviziato formato da 6 persone.

Nuovi alleati

montesilvano 2015 50011148734_10205469352726237_9051976732393218610_n11130152_10205469359166398_6012997565861452067_n

Aggiungi un commento

Devi essere autenticato per commentare.