Noi crediamo che il Signore ci chiami a vivere secondo lo spirito delle «Quattro Promesse»: Povertà, Perdono permanente, Costruzione dell’amore, Servizio.

News

Articoli

Archivio

Venite e
Vedrete

Calen
dario

Mappa
del sito

Webtv

Gruppi

Post recenti nel portale

Sapienza 14,3-5 ma la tua provvidenza, o Padre, la guida perché tu hai predisposto una strada anche nel mare,un sentiero sicuro anche fra le onde, mostrando che puoi salvare da tutto,sì che uno possa imbarcarsi
Isaia 55,7-8 L’empio abbandoni la sua via e l’uomo iniquo i suoi pensieri; ritorni al Signore che avrà misericordia di lui e al nostro Dio che largamente perdona. Perché i miei pensieri non sono i vostri pensieri, le vostre vie non sono le mie vie – oracolo del Signore. Geremia 11,4 Ascoltate la mia voce ed eseguite quanto vi ho comandato;…
Giobbe 11, 13-17 13Ora, se tu a Dio dirigerai il cuoree tenderai a lui le tue palme,14se allontanerai l’iniquità che è nella tua manoe non farai abitare l’ingiustizia nelle tue tende,15allora potrai alzare il
1 tess 5,4-10 Ma voi, fratelli, non siete nelle tenebre, così che quel giorno possa sorprendervi come un ladro: voi tutti infatti siete figli della luce e figli del giorno; noi non siamo della notte, né delle
2Corinzi 1,3-6 Sia benedetto Dio, Padre del Signore nostro Gesù Cristo, Padre misericordioso e Dio di ogni consolazione,   il quale ci consola in ogni nostra tribolazione perché possiamo anche noi consolare
2cor 6,3-10 3 Da parte nostra non diamo motivo di scandalo a nessuno, perché non venga biasimato il nostro ministero; 4 ma in ogni cosa ci presentiamo come ministri di Dio, con molta fermezza nelle tribolazioni,
Romani 8,26-29 Allo stesso modo anche lo Spirito viene in aiuto alla nostra debolezza, perché nemmeno sappiamo che cosa sia conveniente domandare, ma lo Spirito stesso intercede con insistenza per noi, con gemiti
Geremia 9,22-23 Così dice il Signore:«Non si vanti il saggio della sua saggezza e non si vanti il forte della sua forza, non si vanti il ricco delle sue ricchezze.!–more–Ma chi vuol gloriarsi si vanti di
Luca 7, 36-50 36Uno dei farisei lo invitò a mangiare da lui. Egli entrò nella casa del fariseo e si mise a tavola. 37Ed ecco, una donna, una peccatrice di quella città, saputo che si trovava nella casa del
Luca 6, 20-23 20Ed egli, alzàti gli occhi verso i suoi discepoli, diceva: «Beati voi, poveri, perché vostro è il regno di Dio. 21Beati voi, che ora avete fame, perché sarete saziati. Beati voi, che ora
Geremia 52,33-34 Gli cambiò le vesti da prigioniero e Ioiachìn mangiò sempre il cibo alla presenza di lui per tutti i giorni della sua vita.   Il suo sostentamento, come sostentamento abituale, gli era fornito
 Seminario di vita nuova 2018  Seminario di Vita Nuova nello Spirito Santo VI Catechesi – 10 marzo 2018 >  Vai alla pagina del Seminario < ———————————————————————————————————————————————-